3 momenti genitore e figlio di serie tv e film che ci hanno insegnato qualcosa

Ci sono un sacco di volte in cui guardi una serie tv o un film e sbam, arriva una scena chse sembra fatta apposta per te, che ti parla dritto al cuore, e che ovviamente ti fa piangere fiumi di lacrime. Mi è capitato di recente vedendo una scena in cui il genitore dice le […]Ci sono un sacco di volte in cui guardi una serie tv o un film e sbam, arriva una scena chse sembra fatta apposta per te, che ti parla dritto al cuore, e che ovviamente ti fa piangere fiumi di lacrime. Mi è capitato di recente vedendo una scena in cui il genitore dice le cose giuste, quelle che ovviamente i miei non dicono mai (pronto le volete vedere anche voi queste serie per capire cosa mi dovete dire? lo so che non è facile però uffffff), e mi è venuto in memte che un sacco di volte mamme e papà delle serie tv e di film mi hanno insegnato qualcosa che ancora conservo dentro il cuore . Ecco le mie scene must – e quello che mi hanno fatto capire (oltre al fatto che sono di lacrima facile!). PS. ATTENZIONE SPOILERRRRRR

Non lasciare mai in sospeso un litigio, non far passare troppo tempo o potresti pentirtene

HOW I MET YOUR MOTHER

Nella sesta stagione di HIMYM c’è una puntata mega triste, ovvero quella in cui il padre di Marshall muore. Succede all’improvviso, e l’ossessione di Mashall a quel punto sono le ultime parole che ha scambiato con lui, che acquistano un valore incredibile perché, appunto, non ce ne saranno altre. Quando ho visto quella puntata avevo litigato con mio padre e non ci parlavamo da mesi. Mi sono domandata: cosa succederebbe se adesso all’improvviso lui mancasse? L’ultimo nostro ricordo sarebbe negativo, chiunque dei due avesse ragione non avrebbe più importanza. E ho capito che, specialmente con i genitori ma in generale con tutti coloro che amiamo, si può litigare ma non si deve mai lasciare in sospeso il chiarimento per troppo tempo. Si rischia di perdere quella persona e non poterle dire mai più quanto è importante per noi.

L’amore spesso e volentieri ci rende infelici ma non dobbiamo mai smettere di cercarlo per paura di soffrire

CHIAMAMI COL TUO NOME

Il discorso del padre a Timmy/Elio ci continua a commuovere ogni volta che lo ascoltiamo. E ci torna in mente ogni volta che stiamo soffrendo per qualcuno, che qualcuno ci ha ferito per l’ennesima volta. Quando stiamo perdendo le speranze di essere felici, di trovare l’amore. Quando siamo spaventati di soffrire di nuovo. Succederà altre volte, dobbiamo saperlo. Ma questo non deve trattenerci dal vivere quello che abbiamo davanti come un’opportunità. Perché la felicità è nel momento, e anche se effimera, vale sempre la pena di essere provata.

Crescere significa anche accettare che le cose e le persone cambiano, e con esse i rapporti che abbiamo con loro.

STRANGER THINGS

Crescere è veramente difficile, cambiamo noi e cambiano gli altri, e proprio per questo cambiano anche i rapporti che abbiamo con gli altri. Tutto questo però è normale, fa parte della vita: Hopper all’inizio non riesce a vedere Eleven come una ragazza che sta diventando adulta perché è affezionato ai momenti di felicità che hanno condiviso quando era più piccola, ma si rende conto che ce ne saranno di nuovi e altrettanto belli (ce ne saranno? Per scoprirlo dobbiamo aspettare la prossima stagione). E sebbene accettare questo sia doloroso, questo dolore ci rende vivi e ci fa capire che la vita merita di essere vissuta in ogni suo momento.

 

 

 https://www.vanityfair.it/experienceis/amore/2020/11/13/discorso-genitore-figlio-serie-tv-film-insegnato-fatto-piangere