A Milano è nata Lucy, la prima psicoblogger virtuale che ti spiega tutto sull’ansia (e non solo)

Lucy è il primo esempio di chatbot in Italia capace di rispondere a domande su temi psicologici. Un servizio utile, soprattutto in tempi di CoronavirusOggi che l’emergenza Coronavirus ci ha costretti a stare in casa, in condizioni inusuali e diverse da quelle abitudinarie, è facile cadere preda dell’ansia o dei cattivi pensieri. Ben vengano allora gli ausili informatici , che possono aiutarci a stare meglio e a sentirci meno soli.

Come Lucy , la prima psicoblogger virtuale creata dalla startup Heres per il Centro Medico Santagostino di Milano. “Come riconosco i sintomi di una depressione?”, “Cos’è un attacco di panico?”, “Quanto dura in media un percorso di psicoterapia?”: sono alcune delle domande a cui Lucy può rispondere, accompagnando gli utenti in un breve percorso di psicoeducazione, fornendo informazioni utili su ansia , depressione, autostima, relazioni e tanti altri temi. Oltre a questi obiettivi, ve ne sono altri due altrettanto importanti: ridurre i pregiudizi e lo stigma sia nei confronti del disagio psicologico che della psicoterapia e orientare chi sperimenta un disagio, ma non si sente ancora pronto a iniziare un percorso di cura.

«È fondamentale creare strumenti divulgativi scientificamente affidabili e costruiti per parlare la lingua dei pazienti – spiega il Professor Michele Cucchi , psichiatra e responsabile dell’area mente e cervello del Centro Medico Santagostino – E rendere facile orientarsi nella comprensione dei loro bisogni e delle possibili risposte cliniche. Tre anni fa abbiamo creato “La finestra sulla mente” , una testata digitale sulla psicologia che ha avuto grande successo, dove è possibile collegarsi con Lucy. Con lei abbiamo voluto aumentare l’interattività dell’informazione, per far sentire il lettore non solo informato ma anche ascoltato».

Come funziona Lucy?

«Si può parlare con Lucy come in una normale chat di Whatsapp o di Facebook Messenger. Si possono fare domande aperte (per esempio: “Che cos’è la depressione?”), ma è anche possibile selezionare gli argomenti tramite pulsanti proposti nella chat, seguendo una conversazione guidata. Per il momento, i temi che Lucy è in grado di trattare riguardano informazioni pratiche sulla psicoterapia, ansia, depressione, tristezza, autostima e relazioni. Lucy, inoltre, durante la conversazione suggerisce alcuni articoli della Finestra sulla Mente , il magazine di psicologia del Centro Medico Santagostino in cui sono presenti molti approfondimenti sui temi trattati.

Lucy al momento è da intendersi come una neonata : deve imparare a parlare, giorno dopo giorno. E per farlo le serve esercitarsi. All’inizio il suo vocabolario e le sue risposte saranno limitate, ma evolverà molto velocemente, grazie alle interazioni con gli utenti. Non vogliamo costruire un’alternativa alla terapia, ma dare uno spazio di ascolto, orientamento e guida dei bisogni verso servizi e informazioni».

Ma Lucy sa rispondere anche alle questioni legate al Coronavirus?

«Il Santagostino ha una chat dedicata alle informazioni sul Coronavirus, che si trova sul sito generale – ci spiega Riccardo Germani , uno dei responsabili della comunicazione del Centro Medico Santagostino – Questa è una chat gestita da persone e serve per dare informazioni su contagio, precauzioni, indicazioni e su come il Santagostino si sta muovendo in merito.

Lucy invece è la chatbot sulla psicologia e la psicoterapia. Al momento non gli abbiamo dato una declinazione specifica sul tema Coronavirus, perché servirebbero tempo e competenze specifiche per fare una cosa fatta bene. Ma stiamo producendo una gran quantità di contenuti su: come gestire ansia e attacchi di panico, ansia da contagio e psicosi collettiva o come ritrovare un senso di normalità nelle emergenze. Quando Lucy riceve una domanda sull’ansia, è in grado di rispondere rimandando anche a questi articoli».

LEGGI ANCHE Le 10 regole di salute e benessere se lavori da casa

LEGGI ANCHE Coronavirus, come non cadere nella trappola del panicohttps://www.vanityfair.it/benessere/salute-e-prevenzione/2020/03/13/psicologo-on-line-blogger-virtuale-ansia-panico-centro-santagostino-milano