Appuntamenti su zoom, skipe & co: 7 acconciature facili e professionali

Come avere capelli in ordine per le job call? Ce le suggerisce l’esperta, in base al lavoro che fate o per quello a cui vi candidateBadgley Mischka Tommy Hilfiger Upbeat di ghd Blumarine Alberta Ferretti Ocean di Cotril Aigner Givenchy Supersonic di Dyson JW Anderson Brandon Maxwell Heat di Cotril Kim Shui Spazzola di Tek Emilia Wickstead Negris Lebrum Wind di Cotril I Love Pretty Simone Rocha Self-Portrait Atlein Ermanno Scervino Finishing Hairbrush di Tangle Teezer Elie Saab Christian Siriano Preen Michael Kors Whirl Trio di T3 Zimmermann Rokh Annakiki Chromat Nynne Gabriele Colangelo Motivazione, essere positive, avere esperienza, saper fare team. Tutte carte vincenti da far emergere durante un colloquio o una riunione con l’ufficio , ovviamente in videochiamata vista l’emergenza Coronavirus che costringe al lockdown. Da non sottovalutare è anche l’aspetto. Certo, l’abito fa il monaco, quindi una bella camicia, una giacca, un accessorio giusto ma non troppo estroso fanno sicuramente la loro parte. Anche un viso naturale ma curato e disteso renderà la chiacchierata lavorativa molto più solare.

E poi c’è il vero biglietto da visita, quello che racconta, anche inconsciamente, chi siamo: i capelli. Sono puliti e luminosi? Sembrano curati e morbidi al tatto? Per alcune suonerà come una frivolezza ma, assicuriamo, che la maggior parte dei datori di lavoro guarda anche questo dettaglio di bellezza, soprattutto in alcuni ambiti d’impresa. Abbiamo quindi chiesto all’esperta, Marina Marcuccetti, titolare del Cotril Salon di Forte dei Marmi : sette acconciature da realizzare a casa per un colloquio o conference call online, in base alla tipologia di lavoro. Sono tutte facili da realizzare ma di grande impatto e in linea con le tendenze primavera/estate 2020 che hanno sfilato sulle passerelle internazionali.

PER UN COLLOQUIO IN CAMPO FASHION

«Non bisogna lasciare nulla al caso, nemmeno i capelli. Opterei per le onde piatte, più veloci, da realizzare con l’aiuto della piastra: i capelli devono essere perfettamente asciutti, ben pettinati e privi di nodi. Prendere la prima ciocca, spingere verso l’alto in modo da formare una curva. Con la styler iniziare a picchiettare sulla sessione e, successivamente, formare un’altra curva nella direzione opposta alla prima, come a voler creare delle “S”. Una volta piastrate tutte le ciocche, metterle in forma con un pettine a denti larghi. Per dare maggior texture, l’ideale è una vaporizzata di spray al sale».

PER L’AMBITO BANCA E FINANZA

«Punterei su un’immagine professionale, per dare un’idea rassicurante e, allo stesso tempo, seria. Il look perfetto è un classico senza tempo: capelli lisci, sciolti sulle spalle, con riga centrale. Può sembrare semplice e banale, invece, per realizzarlo bene serve una tecnica precisa: la pre-asciugatura è fondamentale per ottenere un liscio perfetto e il segreto è un buon termoprotettore, per schermare i capelli dal calore di piastra e phon lasciandoli lucidi e protetti dal crespo e dalla disidratazione. Dopo averlo vaporizzato, posizionare il phon in alto con il flusso di calore diretto verso il basso. Quando i capelli sono quasi asciutti, procedere con la piega a spazzola. Come tocco finale, dare una seconda passata con la piastra per rendere il liscio ancora più duraturo».

PER IL SETTORE AMMINISTRATIVO

«Sceglierei un look in grado di trasmettere precisione e serietà. Come il raccolto a banana, elegante e semplice. Dopo aver spazzolato bene tutti i capelli indietro, tirarli da un lato e raccoglierli facendo attenzione che siano tutti ben tirati. A questo punto arrotolare i capelli intorno alla mano sinistra, aiutandosi con la destra e, successivamente, sfilare la mano e fissare il rotolo di capelli con le forcine. Infine fissare l’acconciatura con una lacca leggera, che si rimuove facilmente con un colpo di spazzola».

PER ARTE E DEISIGN

«Qui, è possibile scegliere un look più easy e sbarazzino, quasi estroso. Cosa meglio di una treccia morbida laterale? Per realizzarla, raccogliere i capelli su un lato a scelta e dividerli in tre sezioni. A questo punto, iniziare a intrecciarli afferrando le ciocche esterne e facendole passare una dopo l’altra sopra quella centrale. Finita la treccia, fissarla con un piccolo elastico e aprirla leggermente con le mani, per renderla ancora più morbida e voluminosa e per lasciare fuoriuscire qualche baby hair. Si possiamo lasciare anche piccole ciocche libere sul viso, per dare un’allure più romantica all’acconciatura».

PER IL MONDO MARKETING

«In questo campo serve continuo aggiornamento, sicurezza in se stessi e l’immagine è molto importante. Opterei per uno chignon basso, sempre chic e di tendenza. Realizzarlo è molto semplice, basta legare i capelli in una coda bassa e fissarli con un elastico. Con un pettine cotonare leggermente i capelli sotto la coda di cavallo, quindi attorcigliarli intorno all’elastico e fissarli con delle forcine. Si può anche optare per un raccolto tirato oppure scegliere la sua versione più morbida e messy».

PER IL RAMO RISORSE UMANE

«Un look naturale e rassicurante, come le beach waves, voluminose e mosse, a effetto spiaggia, sono le migliori. Prima di procedere con l’asciugatura, vaporizzare uno spray al sale per dare corpo e movimento alle onde. Se non si ha dimestichezza con il ferro, è possibile realizzarle con la tecnica dei torchon. Partire da capelli umidi e dividerli in tante sezioni da arrotolare su se stesse partendo dalla base. Fissare i torchon con delle forcine e procedere con l’asciugatura. A capelli asciutti, togliere le forcine, sciogliere i torchon e pettinarli con le mani a testa in giù».

PER LO STUDIO LEGALE

«Richiede sicurezza in se stessi, serietà ma anche trasmettere fiducia al prossimo. Mi piace molto l’idea di una high pony tail. Iniziare con una leggera cotonatura sulla parte frontale, in modo da enfatizzarla e metterla in risalto. Aiutarsi con un pettine e, successivamente, fissare la ciocca frontale cotonata con una forcina da togliere alla fine dello styling. A questo punto, procedere con la realizzazione della coda di cavallo, nascondendo l’elastico con una ciocca arrotolata e fissata con una forcina. Le lunghezze possiamo essere rese più wavy, passando il ferro su qualche ciocca o lasciandole naturali».

LEGGI ANCHE Consulenze beauty a casa, dalle video chat ai servizi telefonici

LEGGI ANCHE #iorestoacasa: i consigli per la depilazione (evitando troppi danni)https://www.vanityfair.it/beauty/capelli/2020/04/14/conference-call-videochiamate-zoom-acconciature-facili-professionali-foto