Arriva Facebook Pay: ora si paga con Facebook, Instagram e WhatsApp

È un sistema per scambiarsi denaro e fare acquisti che funzionerà su tutte le app di Mr. ZuckerbergEcco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Ecco Libra, la moneta con cui Facebook vuole far pagare il mondo Facebook ha ufficialmente lanciato un nuovo servizio di pagamento online che consentirà di inviare e ricevere denaro attraverso Facebook , Instagram , Messenger o WhatsApp .

Niente a che fare con Libra , la controversa criptovaluta che Facebook vorrebbe lanciare presto, ma su cui ancora il team Zuckerberg sta lavorando. Semmai più simile al sistema di pagamento Apple Pay , ma consentirà agli utenti anche di trasferire denaro direttamente dal proprio conto bancario o dalla propria carta di credito senza dover pagare commissioni .

Messenger in realtà ha già un servizio che può essere usato per l’invio di pagamenti in denaro ma, a differenza di Facebook Pay, non supporta le carte di credito.

Per usufruire del servizio basta scaricare l’app di Facebook Pay e configurarne l’uso, che è davvero immediato e semplicissimo. Il servizio, poi, manterrà traccia di una cronologia dei pagamenti in modo da permettere all’utente di controllare le proprie spese e gestire i pagamenti da un unico posto .

Già disponibile da questa settimana in America per effettuare le donazioni alle raccolte fondi , acquisti in-game, comprare i biglietti direttamente dagli eventi di Facebook, inviare denaro ai propri contatti di Messenger e acquistare merce dai marketplace di alcune aziende selezionate e da quello ufficiale di Facebook. Poi, presto, nel giro di qualche mese, il tutto sarà funzionante anche negli altri Paesi.

Per quanto riguarda la sicurezza dei dati di pagamento degli utenti Facebook spiega: «Abbiamo progettato Facebook Pay per archiviare e crittografare in modo sicuro i numeri di carta e conto bancario dell’utente , eseguire il monitoraggio antifrode sui nostri sistemi per rilevare attività non autorizzate e fornire notifiche per l’attività dell’account». Per aumentare il livello di sicurezza su Facebook Pay, un utente potrà inserire un Pin o utilizzare i propri dati biometrici per autorizzare i pagamenti.

Per utilizzare  il servizio non bisogna avere un account Facebook , sebbene sia necessario accedere all’app per utilizzarlo. L’opzione dei pagamenti online, inoltre, non sarà un’estensione automatica di Facebook (o di Instagram e WhatsApp). Facebook Pay, infatti, dovrà essere essere aggiunto a ciascuna app singolarmente, attivando lo strumento di pagamento direttamente dalla sezione impostazioni.

LEGGI ANCHE La scommessa virtuale sulle criptovalute, dal boom al crollo

LEGGI ANCHE Piccole criptovalute crescono

LEGGI ANCHE Eleesa Dadiani, la donna che sa spendere i Bitcoin

 https://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2019/11/13/facebook-pay-come-pagare-con-facebook-instagram-whatsapp