Atlanta, agenti sparano a un afroamericano: nuove vibranti proteste

Negli USA divampa ancora la polemica legata al razzismo dopo che un nero è stato ucciso per aver reagito all’arresto: in rete il video shock, si dimette il capo della Polizia, licenziato il responsabile. E la gente torna in strada al grido di «Black Lives Matter»Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Usa, le proteste per la morte di George Floyd Il fuoco della protesta anti-razzista continua ad agitare gli Stati Uniti. Nella notte, infatti, fiumi di manifestanti sono tornati a riempire strade e piazze in seguito all’uccisione di un afroamericano da parte delle forze dell’ordine: il video shock arriva da Atlanta , dove due agenti hanno provato ad arrestare il 27enne Rayshard Brooks che, stando alla ricostruzione, stava dormendo in mezzo ad un parcheggio.

Qualcosa però è andato storto , scatenando una colluttazione: Brooks – come documentato dalle immagini – ha cercato di scappare con in mano un taser sottratto ai due agenti, i quali hanno estratto la pistola facendo fuoco . Tre colpi in rapida successione che hanno colpito alla schiena il ragazzo, uccidendolo: «Non si è trattato di un uso giustificato della forza», ha detto il sindaco Keisha Lance Bottoms.

A quanto si apprende dai report statunitensi, il capo della Polizia di Atlanta, Erika Shields , ha già rassegnato le sue dimissioni , l’agente Garrett Rolfe , che ha sparato i colpi letali, è stato licenziato, e il suo collega Devin Bronsan , coinvolto nel caso, è stato trasferito al lavoro d’ufficio. E mentre le indagini sull’episodio proseguono, migliaia di manifestanti sono scesi di nuovo in strada per protestare.

Il grido «Black Lives Matter» torna quindi ad alzarsi forte , soprattutto ad Atlanta : proteste in larga parte pacifiche , ma non sono mancati pure gli scontri , con fast-food e auto dati alle fiamme e – stando alla CNN – almeno 36 arresti. Il culmine della violenza, con petardi e vetri rotti, pare sia andato in scena proprio di fronte al ristorante della catena Wendy’s , fuori dal quale è stato ucciso Brooks .

LEGGI ANCHE La morte di George Floyd e il blackout delle star

LEGGI ANCHE Kevin Prince Boateng: «Tutti uniti contro il razzismo»https://www.vanityfair.it/news/cronache/2020/06/14/atlanta-agenti-sparano-afroamericano-nuove-vibranti-proteste-video-foto