Come avere capelli bellissimi al mare, i sì e i no

getty images

Vademecum utile, con consigli ed errori da non fare, per combattere l’effetto paglia da vita da spiaggiaCapelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Melissa Satta Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia Capelli, come proteggerli in spiaggia La regola è: scegliere prodotti salva brillantezza e anti effetto infeltrito . In estate, quando i capelli  danno il meglio di sé tra schiariture naturali, beach waves, texture morbide e volumi maxi è necessario intervenire per sostenere questo stato di grazia per non ritrovarsi al ritorno dalle vacanze con una chioma stressata e provata dalla vita da «beach babe».

LE REGOLE

1. Complice il lockdown siamo arrivati ad amare la nostra texture naturale. Un detox dalle fonti di calore come phon e piastra iniziato durante la clausura forzata, è stato molto gradito dai capelli. Ora che siete al mare lasciateli asciugare al naturale aiutando la piega solo con dei prodotti texturizzanti. Lavaggio dopo lavaggio, prenderanno sempre più la forma dei sogni.

2. Proteggere i capelli dal sole come si fa per la pelle è un must. Ci sono oli e spray che nutrono e proteggono le chiome dai raggi Uv. Metteteli in valigia! Bisogna usarli dopo ogni bagno: non solo evitano che la fibra capillare si danneggi, ma che il colore sbiadisca e che i castani virino al rosso. Un vero investimento per l’estate.

3. Non sottovalutare gli scrub  detossinanti per il cuoio capelluto, sono scrub ad hoc, maschere al carbone attivo e alla polvere di diamante, che puliscono e donano lucentezza, regolarizzando la produzione di sebo sulla cute e garantendone la salute. Risultato? Capelli più forti e belli se si parte dalla base.

4. Fare il pieno di idratazione è l’unica arma che avete per evitare  l’effetto paglia. Applicate un conditioner e tenetelo sui capelli tutta la notte, oppure lasciate agire una maschera mentre siete in spiaggia, raccogliendo le lunghezze in uno chignon e proteggendovi con un cappello. Oppure il balsamo leave-in, che crea sulle lunghezze una pellicola protettiva che fissa i principi attivi idratanti, rendendo i capelli più soffici e luminosi.

5. Cambiate lo shampoo in estate, come fate per gli abiti e per il fondotinta. Perché i prodotti per la detersione dei capelli e i balsami  non sono tutti uguali. In vacanza optate per le linee solari ricche di agenti idratanti ed emollienti, che funzionano da rimedio SOS per i capelli messi alla prova dal sole.

6. Chignon, trecce o code, le acconciature salvatesta. In spiaggia, sotto il sole, raccogliete i capelli in un top knot bun, o in uno chignon basso usando un elastico che non li spezzi, neanche quando sono bagnati, oppure fate delle trecce. Queste acconciature vi aiuteranno a ridurre la secchezza su lunghezze e punte.

7. Evitate il co-washing  ovvero la tecnica che suggerisce di lavare i capelli solo con il balsamo e non con lo shampoo per non stressarli troppo. Lasciate questo rimedio all città, al mare i capelli vanno lavati bene pre liberarli da salsedine e sabbia che potrebbero causare secchezza estrema.

8. No a trattamenti chimici prima di andare al mare.  La stiratura o una colorazione a ossidazione prima di esporsi tante ore  al sole indebolisce i capelli e li rende più sensibili alla secchezza e alla disidratazione da sole, sale e vento.

9. Non mettetevi anche voi con gli  spray al sale per replicare quelle beach waves da star. È vero che questi prodotti danno texture e rivitalizzano le onde naturali, trasformandole in voluminose e spettinate onde super sexy, ma vanno usati con parsimonia perché possono seccare troppo i capelli fino a causarne la rottura, soprattutto se siete ricce. Scegliete un prodotto che contenga anche un’alta percentuale di ingredienti e oli idratanti, e non applicatelo sopra a un balsamo leave-in spiaggia, prima sciacquate i capelli.

LEGGI ANCHE Chignon: 5 acconciature da sfoggiare al mare

LEGGI ANCHE Capelli, protetti dal sole con gli oli

LEGGI ANCHE Capelli estate 2020: tutto il romanticismo di una treccia a cascata

LEGGI ANCHE Capelli estate 2020: tagli e colori di tendenzahttps://www.vanityfair.it/beauty/capelli/2020/08/14/come-avere-capelli-bellissimi-al-mare-si-e-no