Com’è davvero il Natale reale a Sandringham (senza Meghan e Harry)

Trascorrere le feste con la regina e gli altri potrebbe sembrare parecchio noioso, ma i Windsor sanno divertirsi. Tra cocktail bomba, partite a Monopoli e regali buffi. L’appuntamento è per il 24 dicembre nel Norfolk (senza i Sussex)Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Non solo Meghan Markle: le americane con un titolo nobiliare Si potrebbe pensare che trascorrere Natale con la famiglia reale possa essere del tutto formale (e, diciamolo, parecchio noioso ). A quanto pare, invece, i Windsor – che celebrano il Natale con la regina a Sandringham – si divertono davvero molto. Quest’anno, lo sappiamo, non ci saranno Meghan e Harry , in cerca di una nuova tradizione con Archie e nonna Doria Ragland. E ci sarà Andrea di York , nonostante il ritiro dalla vita pubblica dopo lo scandalo Epstein e la conseguente vergogna per l’intera famiglia reale.

Ma a Natale, si sa, i problemi si mettono da parte. E la reunion dei reali britannici come ogni anno promette bene. Secondo il documentario Sandringham: The Queen at Christmas – appena andato in onda su Channel 5 – i reali arrivano alla tenuta nel Norfolk alla vigilia di Natale, con il principe Filippo che dà il via ai festeggiamenti quando organizza un ricevimento di benvenuto alle 19.30, versando lui stesso da bere agli ospiti.

E i suoi cocktail pare siano una bomba. «Le bevande servite dal duca di Edimburgo sono molto forti », ha raccontato in video l’esperta reale Ingrid Seward, «Penso che alla regina piaccia un Martini, gli altri preferiscono bere champagne . Filippo non è un grande bevitore, ha sempre preferito la birra chiara». E ancora: «Qualunque ospite verrebbe messo fuori uso da questi drink». Dopo la famiglia si siede a tavola per una cena da sei portate a lume di candela , con il menu presentato in francese.

Si tira avanti fino a notte fonda: «Naturalmente nessuno va a letto prima della Regina , e ovviamente quando c’era la principessa Margaret nessuno andava a letto prima di lei. Quindi significava fare almeno le due o le tre del mattino », ha continuato l’esperta, «Si canta molto e qualcuno suona il piano». I Windsor sono fedeli anche alla tradizione tedesca di aprire i regali la vigilia di Natale, alle 18 in punto, una tradizione iniziata dal marito della regina Vittoria, il principe Albert.

I doni scambiati a Sandringham – da tradizione – devono essere economici e ironici . La regina, negli anni, ha ricevuto un grembiule per lavare i piatti, una cuffia da doccia. William, invece, un pettine. Il 25 mattina, invece, è il momento della messa nella chiesa poco distante dalla tenuta reale Kate Middleton e tutti gli altri di solito vanno a piedi, fermandosi a chiacchierare con gli abitanti della zona.

Dopo aver salutato i sudditi, si rientra a Sandringham. Il banchetto prende il via all’una , i posti nella Red Drawing Room non sono assegnati ma la tavola è apparecchiata al massimo del suo splendore: tovaglie bianche, enormi candelabri, bicchieri di cristallo. Il menu è fisso: tacchino, preso come sempre da Scoles a Dersingham, servito con patate, castagne, cavolini di Bruxelles e pastinaca arrostita. C’è tempo per un riposino poi alle 15 tutti davanti alla Tv a guardare il discorso di sua maestà alla nazione , registrato come da prassi a inizio dicembre a Buckingham. Alle 16 si riprende con tè e dolcetti, in attesa della cena a base di piatti della cucina tradizionale inglese.

«Pensiamo tutti che sia terribilmente formale, ma in realtà si divertono a Sandringham come tutti noi», ha spiegato l’esperto di famiglie reali Richard Kay. I Windsor hanno anche un debole per i giochi da tavolo e sanno essere molto competitivi: «Non giocano più a Monopoli perché l’atmosfera si riscaldava troppo».

LEGGI ANCHE Quanto spende la regina per i regali di Natale (e quante cartoline invia)

LEGGI ANCHE Kate Middleton sempre più regina (con la tiara di Lady Diana)

LEGGI ANCHE Kate Middleton e il regalo di Natale per Charlottehttps://www.vanityfair.it/people/mondo/2019/12/13/natale-reale-sandringham-senza-meghan-harry-news-foto-gossip