Coronavirus, asciugarsi bene le mani è importante quanto lavarle

Come dimostra uno studio della Swansea University, la trasmissione di microbi ha più probabilità di verificarsi quando la pelle è bagnataFra le regole per difendersi dal coronavirus, quella aurea è lavarsi con cura le mani, come suggerisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità: la speranza è che una buona igiene delle mani possa limitare la diffusione del contagio.

Per detergerle mani in modo efficace, bisogna usare acqua pulita e sapone (particolarmente importante perché le ricerche hanno dimostrato che è in grado di ridurre la presenza di virus e batteri). Ma un aspetto spesso trascurato del lavaggio delle mani è l’asciugatura, che è parte integrante di una efficace igiene delle mani: non solo rimuove l’umidità, ma comporta anche un attrito, che riduce ulteriormente il carico microbico. E la trasmissione di microbi ha più probabilità di verificarsi quando la pelle è bagnata rispetto a quando è asciutta.

Ma anche il modo in cui le mani vengono asciugate è importante, e questo è particolarmente vero negli ospedali e negli ambulatori medici. Uno studio di John Gammond e di Julian Hunt della Swansea University ha esaminato l’importanza dell’asciugatura in particolare per i pazienti e per gli operatori sanitari. I risultati evidenziano che gli asciugamani ad aria calda e quelli a rullo in tessuto possono non essere il modo migliore per asciugare le mani, specialmente in un ospedale.

Gli asciugamani di carta usa e getta costituiscono il metodo più igienico di asciugatura delle mani. Al contrario, gli essiccatori ad aria calda e a getto d’aria non sono raccomandati per l’uso negli ospedali e nelle cliniche: questi tipi di asciugamani possono aumentare la dispersione di particelle e microrganismi nell’aria, contaminando l’ambiente. È importante asciugare le mani correttamente ovunque ci si trovi, ma i tovaglioli o i fazzoletti di carta sono sempre l’opzione migliore se ci si trova in ospedale come paziente o visitatore. Gli asciugamani di carta usa e getta sono anche il modo più rapido ed efficace per rimuovere l’umidità residua , che può consentire la trasmissione di microrganismi: è importante tenerne conto anche per prevenire la diffusione del coronavirus.

LEGGI ANCHE Coronavirus: «Ci preoccupiamo di cose paurose non di quelle pericolose»

LEGGI ANCHE Coronavirus, il sociologo: «Reprimere la socialità ha conseguenze dannose»

LEGGI ANCHE Cina, il Coronavirus fa calare l’inquinamento atmosferico

 https://www.vanityfair.it/news/approfondimenti/2020/03/13/coronavirus-asciugarsi-bene-le-mani-e-importante-quanto-lavarle