Coronavirus? Il matrimonio si celebra al drive-in

Una coppia tedesca ha scelto di non rinunciare al proprio matrimonio e celebrarlo in un cinema drive-in. Le immagini della loro giornata speciale, ai tempi del coronavirusGermania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Germania, matrimonio al drive-in Janine e Philip non volevano rinunciare al loro matrimonio e per poterlo celebrare, nonostante il coronavirus, hanno scelto di celebrarlo in un cinema drive-in . È accaduto in Germania, a Dusseldorf. Niente parenti collegati in videochiamata bensì comodamente seduti in macchina, a seguire la cerimonia. Come al cinema. Tanti fiori colorati, qualche palloncino e un tappeto rosso ad aspettare la sposa.

«Di questi tempi misure del genere sono la norma», hanno raccontato i neo sposi. «Con la sospensione delle cerimonie negli uffici pubblici, per sposarci non avevamo alternative . Abbiamo quindi cercato di sfruttare al meglio questa giornata. Siamo contenti che sia andata così».

Janine e Philippe, in abito da cerimonia, con tanto di mascherine personalizzate, hanno incontrato il sindaco su un parco sopraelevato. Protetti da un divisorio in plastica, hanno pronunciato il proprio sì davanti a una trentina di automobili che dopo il fatidico sì hanno fatto suonare i clacson in segno di festa. Niente riso quindi, ma tanti clacson e bolle di sapone che qualcuno ha soffiato fuori dai finestrini. Così è stato possibile rispettare le misure per il distanziamento sociale.

Insieme a Janine e Philippe si sono sposate altre due coppie, senza dover rinunciare alla presenza degli affetti più cari. In tempo di coronavirus, in Germania, i  cinema drive-in sono diventati un’alternativa valida per non rinunciare a nozze, compleanni e spettacoli teatrali.

Secondo sondaggio condotto su 2800 utenti da matrimonio.com, uno dei siti più frequentati dai futuri sposi italiani, solo il 2 per cento dei matrimoni in programma tra marzo e agosto in Italia è stato annullato a causa dell’emergenza coronavirus. E più delle metà delle coppie è ottimista sulla possibilità di riuscire a festeggiare nel secondo semestre del 2020. Il 51 percento ha scelto di mantenere la data fissata da luglio a dicembre, nella quasi totalità dei casi organizzando però una «data di riserva» nel 2021.

LEGGI ANCHE Fase 2: negozi, bar e parrucchieri, la corsa alle aperture anticipate

LEGGI ANCHE Banksy omaggia medici e infermieri, nuovi supereroi

LEGGI ANCHE Coronavirus, Salgado: «Gi indios dell’Amazzonia a rischio genocidio»

 https://www.vanityfair.it/news/foto/2020/05/14/coronavirus-il-matrimonio-si-celebra-al-drive