Da Carlo a Letizia, royal meeting in Giappone (per l’imperatore)

Dall’Inghilterra alla Spagna, da Montecarlo al Belgio, dall’Olanda ai paesi scandinavi: i reali di tutto il mondo si sono dati appuntamento a Tokyo, al Palazzo imperiale, per l’incoronazione di NaruhitoRoyal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting in Giappone (per l’imperatore) Royal meeting nel Sol Levante . Le teste coronate di tutto il mondo si sono ritrovate al Palazzo imperiale di Tokyo per assistere all’ascesa di Naruhito al trono del crisantemo. Il nuovo imperatore del Giappone , in carica ufficialmente dal primo maggio, ha invitato alla cerimonia solenne di incoronazione oltre duemila ospiti, tra cui dignitari di 190 nazioni e rappresentanti di organizzazioni internazionali.

A catturare i riflettori, ovviamente, le varie famiglie reali, che hanno lasciato in patria problemi e beghe varie per concedersi qualche giorno di relax . Su tutti spicca il principe Carlo d’Inghilterra , che ha fatto le veci della regina Elisabetta: nonostante nel Regno Unito imperversi la polemica legata alla presunta spaccatura tra i suoi due figli William e Harry, è volato in Giappone da solo, senza la moglie Camilla.

E si è seduto a fianco alla principessa Mary e al principe Frederick di Danimarca: lei, bella e brillante, venuta dalla Tasmania, fa le prove da regina accanto alla dolce metà, conosciuto in un pub australiano nel 2000, in occasione dell’Olimpiade a Sydney. Poco più in là Filippo e Mathilde , sovrani del Belgio, Enrico granduca di Lussemburgo , Hakoon di Norvegia , Guglielmo Alessandro d’Olanda e la regina consorte Màxima .

La coppia più fotografata è senza dubbio quella formata da Felipe e Letizia di Spagna , mentre – tra il sultano del Brunei (Hassanal Bolkiah) e il re del Bhutan (Jigme Khesar Namgyel Wangchuck) – sbuca Carlo XVI Gustavo re di Svezia: è stato proprio lui che nelle ultime settimane ha fatto discutere per la sua scelta di togliere il titolo di «Altezze reali» a tutti i nipoti esclusi dalla linea di successione al trono.

Aria di cambiamento? Tira in Svezia, ma non in Giappone, dove si conserva la più antica monarchia ereditaria ininterrotta del mondo e l’imperatore è il discendente diretto della Dea del Sole Amaterasu no Omikami. Naruhito e la consorte Masako sono ben voluti e rispettati dal popolo per la loro sobrietà , ma ancor più amata è la principessa Kako, nipote dell’imperatore, anche lei naturalmente presente alla cerimonia .

Già ribattezzata la «Kate Middleton del Giappone ». Per mettere il punto esclamativo sul royal meeting.

LEGGI ANCHE Perché tutti amano l’imperatore del Giappone

LEGGI ANCHE La principessa Kako, la «Kate Middleton del Giappone»https://www.vanityfair.it/people/mondo/2019/10/22/carlo-letizia-royal-meeting-giappone-imperatore-incoronazione-naruhito-foto