Da Rula Jebreal a Diletta Leotta: le donne di Sanremo 2020

Da Mara Venier e Antonella Clerici a Laura Chimenti ed Emma D’Aquino del Tg1: ecco chi accompagnerà Amadeus alla guida della 70esima edizione del Festival della Canzone ItalianaSanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Sanremo 2020: le donne che vedremo sul palco Di nomi ne sono stati fatti tanti ma, alla fine, l’ultima scelta è stata quella di Amadeus: ad accompagnarlo sul palco del Teatro Ariston alla guida della 70esima edizione del Festival di Sanremo saranno nove donne provenienti dal mondo dello spettacolo e dell’informazione. Si tratta di Rula Jebreal, la giornalista italo-palestinese che tanto ha infiammato le polemiche sui social e addirittura in Parlamento ; due volti storici della Rai come Mara Venier e Antonella Clerici , che a Sanremo ci torna per la terza volta; le modelle Georgina Rodriguez e Francesca Sofia Novello , note soprattutto per essere le compagne di Cristiano Ronaldo e di Valentino Rossi; Sabrina Salerno , che al Festival ha partecipato nel 1991 con la canzone Siamo donne;  Diletta Leotta , che all’Ariston ha fatto una capatina già nel 2017 , e le giornaliste del Tg1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti.

Nomi decisamente poco scontati e che, per la prima volta, aprono il Festival alle storie e al giornalismo, a spaccati che finora erano stati raccontati dagli ospiti e quasi mai dai conduttori. Se la Jebreal dovrebbe portare sul palco il delicato tema della violenza sulle donne (il nullaosta sulla sua partecipazione sarebbe arrivato proprio con la promessa che non avrebbe parlato di politica) , ancora non è chiaro che ruolo avranno le sue colleghe. Sappiamo che Mara Venier salirà sul palco l’ultima sera – l’invito da parte di Amadeus è arrivato durante la prima puntata di Chiamate Mara 3131, il nuovo programma della conduttrice su Radio2 -, ma poco di più. Senz’altro ci sarà spazio, oltre che per la passerella e per i vestiti, anche per il dialogo su temi portanti e altri più leggeri.

La scelta di includere la Rodriguez e la Novello, al di là della bellezza delle candidate, è senz’altro legato anche a un fattore «tattico», ossia la speranza, neanche tanto velata, che Cristiano Ronaldo e Valentino Rossi possano affacciarsi all’Ariston per sostenere le proprie protette e alimentare le pagine del gossip che a Sanremo non è mai mancato. Un po’ come era successo nel 2011 con Elisabetta Canalis: molti speravano, infatti, che George Clooney, il suo fidanzato dell’epoca, una comparsata l’avrebbe fatta. Speranza, poi, disattesa, ma che non tolse nulla alla partecipazione di Elisabetta. Che siano nomi forti o meno è questione di poco conto, perché il vero banco di prova sarà dal 4 all’8 febbraio e solo allora potremo parlare di una scelta vincente o fallace. Intanto, sul fronte ospiti, pare che le probabilità di vedere Meghan Markle, come qualcuno aveva ipotizzato, non siano remote, ma remotissime. La duchessa di Sussex, infatti, starebbe contrattando un’intervista esclusiva per affrontare il tema «Megxit» addirittura con Oprah Winfrey: e qualcosa ci dice che, se dovesse scegliere, avrebbe pochi dubbi su come agire.

LEGGI ANCHE Sanremo, Rula Jebreal: «La Rai mi ha chiesto di fare un passo indietro»

LEGGI ANCHE Meghan Markle sarà (anche) a Sanremo?

LEGGI ANCHE Sanremo 2020: i 24 Big (con 2 new entry) e i titoli delle canzoni in garahttps://www.vanityfair.it/show/tv/2020/01/14/sanremo-2020-donne-chi-sono-rula-jebreal-diletta-leotta-amadeus