Gli Spencer, la famiglia discreta di Lady Diana che ha mantenuto un buon legame con Harry e William

Lontano dai riflettori, il fratello e le sorelle della principessa del Galles ci sono sempre stati per i due nipoti. Lady Fellowes, Lady Sarah McCorquodale e il conte Spencer occupano un posto importante nella vita dei dei Windsor, nel ricordo della principessa del popoloLady Jane Fellowes, lady Sarah McCorquodale e il conte Spencer Diana e il fratello, il conte Spencer, da bambini Il conte Spencer e i figli Il matrimonio di Diana: gli Spencer al completo Gli Spencer, la famiglia di Lady Diana Lady Jane Fellowes, lady Sarah McCorquodale e il conte Spencer Quando il nome del primogenito di Harry e Meghan Markle era ancora un mistero, c’era chi scommetteva anche su «Spencer» : un chiaro omaggio al cognome dell’amata mamma Diana. E poco prima, nell’annunciare la nascita del loro royal baby, il principe e l’ex attrice americana avevano voluto citare anche i parenti della principessa del popolo, scomparsa nel tragico incidente d’auto del 1997, nella nota ufficiale: «Lady Fellowes, Lady Sarah McCorquodale e il conte Spencer s ono stati informati e sono tutti felici della notizia», recitava il documento, includendo così i fratelli di Lady D, oltre ai membri dei Windsor .

Perché se gli Spencer sono oggi sconosciuti ai più, in realtà sono sempre state una delle famiglie più potenti del Regno Unito. Il primo conte Spencer, infatti, è stato nominato cavaliere dal re Enrico VIII. Da allora, si contano parlamentari, segretari di stato, vescovi, ambasciatori, baroni, visconti, conti, duchi e primi ministri, come Winston Churchill. All’inizio del diciassettesimo secolo, gli Spencer erano la famiglia più ricca dell’Inghilterra. Ma sono saliti alla ribalta quando la più giovane e timida del clan – Lady Diana Frances Spencer – h sposato l’erede al trono, diventando principessa del Galles. Dopo la scomparsa di Lady D, però, la famiglia è tornata dietro le quinte. Poche dichiarazioni, nessun evento mondano, né una parola in più: la discrezione è il loro segno di riconoscimento.

Ma, seppur lontano dai riflettori, le due sorelle e il fratello di Diana hanno sempre mantenuto un rapporto speciale con i nipoti William e Harry , tanto che i due ragazzi li hanno sempre voluti in tutte le loro occasioni importanti. La sorella maggiore è Sarah McCorquodale , 64, e ha tre figli, Emily, nata nel 1983, George (1984) e Celia (1989). Era stata lei a presentare Carlo alla sorella, dopo averlo frequentato per qualche mese un paio di anni prima. Poi c’è Jane Fellowes, 62, che dopo la morte della principessa è diventata un po’ una seconda figura materna per i fratelli Windsor. Jane è stata sposata con il barone Fellowes, segretario privato della regina Elisabetta II. E ha tre figli: Laura (1980), Alexander (1983) e Eleanor Ruth (1985). Tutti e tre i cugini sono molto legati ai figli di Carlo, tanto che Jane ha letto uno delle letture durante la celebrazione delle nozze di Meghan e Harry. Le zie, inoltre, sono state tra le prime a conoscere Meghan e ora a fare visita a baby Archie.

Il conte Spencer , fratello minore, è invece il più mediatico dei tre. È stato sposato tre volte e ha sette figli tra i 29 e i sette anni (tra loro c’è anche Kitty, modella e it-girl). Negli ultimi anni ha ridefinito l’eredità di famiglia, restaurando la sua dimora di Althorp e trasformandola in un’attrazione turistica. Sa come muoversi sulla scena, e questo potrebbe aver influito sul rapporto con Harry e William, da sempre allergici al gossip. Ma zio Spencer occupa comunque un posto importante nella loro vita. Fin dalla toccante orazione tenuta durante il funerale di Lady Diana, Charles si è preso un impegno: «Noi, la tua famiglia di sangue, faremo sì che le loro anime crescano non solo nel dovere e nella tradizione, ma anche libere di cantare ».

Come avrebbe voluto Diana . La principessa, del resto, è sempre stata presente, attenta e allegra nella vita dei figli. Spesso allontanandosi anche dal rigido protocollo dei Windsor. Uno dei ricordi di Harry lo conferma: «Mi diceva sempre “puoi essere disubbidiente quanto vuoi, basta che non ti fai beccare”».

LEGGI ANCHE La regina Elisabetta rischia di restare bloccata in isolamento a Balmoral

LEGGI ANCHE Il principe Harry, che a Los Angeles è diventato «l’ombra di se stesso»https://www.vanityfair.it/people/mondo/2020/08/20/spencer-famiglia-lady-diana-buon-legame-harry-e-william-foto-gossip