Il Monopoly compie 85 anni: le nuove versioni in arrivo

Il gioco da tavolo che ha appassionato intere generazioni e che evoca ricordi d’infanzia, festeggia il suo anniversario con una versione luxury e una novità che inverte le regole e consente ai perdenti di vincere. Nella gallery le edizioni del Monopoly dal 1935 a oggiMonopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Monopoly, 85 anni di storia Dal 1935 ad oggi, otre un miliardo di persone ha giocato a Monopoly . Il gioco da tavolo che è stato più di un cult, un perenne best seller per intere generazioni, compie 85 con oltre 350 milioni di scatole vendute e 500 versioni diverse, compresa quella senza banconote ma con le carte di credito, il Monopoly Super Electronic Banking . Dalla prima partita a Monopoly sono state costruite oltre 6 miliardi di casette verdi e più di 2 miliardi di alberghi rossi.

Per molti anni, la storia del Monopoly ha entusiasmato e incuriosito almeno quanto una partita. La storia ufficiale racconta che il disoccupato poi diventato milionario Charles Darrow inventò il gioco negli anni Trenta e lo vendette alla Parker Brothers, l’azienda produttrice di giochi da tavolo del New England sull’orlo del fallimento, per poi diventare proprietà di Hasbro dal 1991. In realtà, l’idea del Monopoly è molto più anziana.

Il gioco sarebbe stato inventato molti decenni prima da Elizabeth Magie, una donna indipendente, stenografa e segretaria che chiamò il prototipo del Monopoly  Landlord’s Game. Il gioco rifletteva le sue idee politiche e nasceva come protesta contro i grandi monopolisti del suo tempo, persone come Andrew Carnegie e John D. Rockefeller. Come riporta il New York Times , Elizabeth creò due set di regole: un set anti-monopolista basato sulla condivisione della ricchezza e un set monopolista in cui l’obiettivo era creare dei monopoli e schiacciare gli avversari. Il suo approccio dualistico era uno strumento didattico per dimostrare la superiorità morale  dell’approccio anti-monopolistico.

Eppure fu la versione monopolista del gioco a prendere piede: mentre Darrow stipulava un accordo che gli garantiva di ricevere i diritti d’autore rendendolo milionario, a Magie fu a malapena riconosciuta l’origine del gioco molti anni dopo, quando il mito era già stato creato. Ma, come si dice, “il successo ha molti padri…”.

Il resto è storia, tutti in famiglia hanno giocato almeno una volta a Monopoly e conservano un ricordo d’infanzia. Per celebrare i primi 85 anni ufficiali del Monopoly di Charkles Darrow, sono in arrivo due nuove versioni.  il Monopoly 85° Anniversario, una versione luxury con 8 pedine dorate che rappresentano tutti gli status symbol della bella vita per continuare a comprare, vendere e sognare; e la versione rivoluzionaria Monopoly “Rivincita dei Perdenti”  che, per la prima volta, inverte le regole e premia le sconfitte, per la gioia di chi è sempre andato in bancarotta. Pagare l’affitto o andare in prigione, al contrario dell’edizione classica, fanno guadagnare punti speciali utili ad assicurarsi la vittoria, e le storiche seccature si trasformano in veri colpi di fortuna, a cominciare dagli Imprevisti.

LEGGI ANCHE I benefici dei giochi di una volta per i bambini di oggihttps://www.vanityfair.it/lifestyle/tempo-libero/2020/10/13/il-monopoly-compie-85-anni-le-nuove-versioni-arrivo