Indice glicemico, 5 consigli per abbassarlo e dimagrire

Per dimagrire non serve fare attenzione solo a grammi e calorie. È necessario tenere presente anche questo valore. Con l’aiuto della nutrizionista Giulia Vincenzo vi spieghiamo perchéEvitate i cibi ricchi zuccheri semplici Non fatevi mancare le proteine Sì alle fibre Non fatevi mancare i grassi Invertite l’ordine delle pietanze Nella stragrande maggioranza dei casi dietro ai chili in più ci sono le cattive abitudini alimentari. Un consumo eccessivo di cibi ricchi di zuccheri, per esempio, non solo fornisce tante calorie, ma stimola in modo eccessivo la produzione di insulina , un ormone che ha un ruolo chiave nella regolazione del senso di fame e nell’accumulo dei chili in più.

Per dimagrire non basta infatti fare attenzione solo a grammi e calorie dei cibi che si mangiano, ma è necessario prendere in considerazione anche un altro valore: l’indice glicemico degli alimenti. «Questo valore indica la velocità con la quale un alimento (o un pasto) riesce ad alzare la glicemia nel sangue, ovvero la quantità di zuccheri presenti» spiega la dottoressa Giulia Vincenzo , biologa nutrizionista, «Alimenti che hanno un elevato indice glicemico come quelli ricchi di zuccheri semplici (dolci, carote cotte, farine bianche e derivati) portano ad un innalzamento della glicemia e al conseguente aumento dell’ormone insulina che facilita la trasformazione degli zuccheri in grasso» aggiunge l’esperta.

PER RIMANERE IN FORMA PUNTATE SUI CIBI A BASSO INDICE GLICEMICO

«Il consumo di un alimento ad alto indice glicemico provoca un picco di glicemia nel sangue, al quale consegue una produzione eccessiva di insulina. L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas che porta lo zucchero dal sangue ai tessuti velocemente, dove sarà utilizzato come energia oppure messo da parte sotto forma di grasso. Se l’indice glicemico del cibo che stiamo mangiando è alto, tutto ciò avverrà velocemente. Inoltre, la stimolazione eccessiva dei tessuti da parte dell’insulina li renderà resistenti, generando un circolo vizioso che porta a una maggiore produzione di questo ormone» dice l’esperta. Gli alimenti invece che hanno un indice glicemico più basso come pasta, riso, cereali integrali inseriti in una dieta sana, equilibrata e completa aggiunge la nutrizionista «grazie alla ricchezza di fibre rallentano l’assorbimento degli zuccheri. Inoltre i carboidrati complessi di cui sono ricchi a differenza degli zuccheri semplici si digeriscono più lentamente e vengono di conseguenza assorbiti nel sangue più lentamente.  Di conseguenza non provocano né il picco della glicemia né quello dell’insulina, a vantaggio della linea e della salute» spiega la nutrizionista Giulia Vincenzo.

Volete saperne di più? Nella gallery trovate 5 trucchi suggeriti dall’esperta da adottare in cucina e a tavola per abbassare l’indice glicemico dei pasti e dimagrire con facilità.

LEGGI ANCHE Quello che ho imparato facendo un test per l’infiammazione da cibo

LEGGI ANCHE Dieta detox: come bruciare i grassi dopo le festehttps://www.vanityfair.it/benessere/dieta-e-alimentazione/2020/01/14/come-abbassare-indice-glicemico-dimagrire-consigli