Inps, la quarantena non è sempre malattia: le regole

L’Inps ha spiegato in una nota che, in caso di quarantena, non scattano automaticamente la copertura e le procedure legate alla malattiaQuarantena non significa malattia. Se questo era già chiaro dal punto di vista medico, adesso lo diventa anche da quello previdenziale. L’Inps ha spiegato in una nota che, in caso di isolamento, non scattano automaticamente la copertura e le procedure legate alla malattia.

DIPENDE DA CHI CHIEDE LA QUARANTENA

Non c’è «malattia», per l’Inps, se viene attivato un nuovo lockdown, parziale o generale, per emergenza epidemiologica da Covid 19. Anche se non si può svolgere il proprio lavoro a causa di questa chiusura, l’isolamento domiciliare non sarà equiparato alla malattia.

In tutti i casi di ordinanze o provvedimenti di autorità amministrative non viene riconosciuta la tutela della quarantena con la malattia prevista dal decreto Cura Italia del marzo scorso perché questa «prevede un provvedimento dell’operatore di sanità pubblica».

QUANDO È MALATTIA

La prestazione previdenziale, quindi la copertura dell’Inps, scatta invece in caso di malattia conclamata e se la quarantena è decisa da un operatore di sanità pubblica. Deve essere quindi la Asl o un presidio medico a chiedere l’isolamento, non un’ordinanza di una amministrazione.

LAVORATORI FRAGILI

Non scatta la procedura della malattia se il lavoratore considerato fragile continua a svolgere il suo lavoro fuori dall’ufficio perché «non ha luogo la sospensione dell’attività lavorativa con la correlata retribuzione».

ALL’ESTERO

Non è riconosciuta la malattia alle persone che devono fare quarantena all’estero secondo le norme del paese di destinazione. La nota dell’Inps spiega che l’accesso alla tutela per malattia non può che «provenire sempre da un procedimento eseguito dalle preposte autorità sanitarie italiane».

IN CASSA INTEGRAZIONE

La malattia non è riconosciuta nemmeno se il lavoratore malato è in cassa integrazione o ha l’assegno dei fondi di solidarietà. Il trattamento di integrazione salariale prevale sull’indennità di malattia.

LEGGI ANCHE Licenziamenti e disoccupazione: la parola all’avvocato

LEGGI ANCHE Spid, che cos’è e come si ottiene l’identità digitale

LEGGI ANCHE Nuovo Dpcm: basterà un solo tampone negativo per essere guariti

LEGGI ANCHE Covid, cosa ci aspetta: stop al calcetto, alcol fino alle 21. E (forse) quarantena ridottahttps://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2020/10/13/inps-regole-quarantena-malattia