L’Etna coperta di neve vista da Luca Parmitano

La maestosità dell’Etna con la neve fotografata da Luca Parmitano, l’astronauta italiano, comandante della Stazione Spaziale InternazionaleLa Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La Terra vista da Parmitano La maestosità dell’Etna innevata fotografata da Luca Parmitano . L’astronauta italiano, comandante della Stazione Spaziale Internazionale, è da sempre prodigo di immagini della Terra scattate dello spazio (e ultime sono dell’Australia devastata dagli incendi). Quelle dell’Italia e della sua Sicilia sono sempre presenti.

«Paesaggi invernali: l’Etna coperto di bianco, una immagine che mi porta sempre indietro nel tempo» ha scritto il catanese Parmitano accanto all’immagine di quello che per lui è il vulcano di casa.

Sono centinaia i commenti per la cima innevata del vulcano più alto d’Europa. Sono molti ad ammirare la foto e tanti a condividere l’orgoglio per la regione Sicilia . Dell’intera isola e di tutta la penisola italiana Parmitano ha spesso postato immagini poi condivise in tutto il mondo. Appena qualche giorno fa ha mostrato il Gargano.

Parmitano, che ha compiuto 43 anni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale , è il primo italiano alla guida della Iss, il terzo dell’Agenzia Spaziale Europea, e ha compiuto esperimenti al di fuori della stazione. Partito il 20 luglio del 2019, sta per concludere i 200 giorni nello spazio. Il rientro è previsto per la prima metà di febbraio.

Già nella sua prima missione ha postato foto bellissime del nostro pianeta. «Guardare l’orizzonte , inseguire quello, chiedersi che cosa nasconde e c’è oltre, provare a toccarlo con mano. La Terra è una bellezza azzurra commovente. Adesso tutte le volte che guardo il cielo stellato, o il mare, ripenso a com’erano dall’altra parte».

LEGGI ANCHE Scienza, le più belle immagini che rappresentano il 2019

LEGGI ANCHE La passeggiata spaziale di Luca Parmitano alla ricerca dell’antimateria

LEGGI ANCHE Auguri Luca Parmitano: 43 anni “spaziali”https://www.vanityfair.it/news/foto/2020/01/13/etna-coperta-di-neve-fotografata-vista-da-luca-parmitano