L’importanza di imparare sempre qualcosa di nuovo sul lavoro

Nasce «/BeyondTheBox», una nuova piattaforma per accedere alle competenze degli altri e condividere le proprieCosto basso, qualità elevata Flessibilità nei tempi Evita di sentirsi in imbarazzo nel fare domande Lezioni ottimizzate e approfondimenti ex post Non ha confini Garanzia di ritorno Velocizza l’apprendimento Non solo digital Piace anche a chi insegna Stare al passo con le cose che cambiano non è sempre facile: stavi facendo il tuo bel lavoro, quando a un certo punto viene richiesta una competenza nuova . Magari nulla di trascendentale, nulla che richiesta master o chissà quali specializzazioni, ma comunque qualcosa che devi imparare: un nuovo sistema digitale, una norma da applicare, una precisa procedura da seguire. E così accade spesso che ci si intoppi e per completare e l’azione successiva si cerca in rete la soluzione al problema.

Secondo i dati Gallup, questo scenario prende il 30% delle ore lavorative di un impiegato che quantificato in euro è pari a 1.400€ al mese, rapportato allo stipendio medio di un manager. Solitamente, può venire in soccorso a queste difficoltà la formazione aziendale ma secondo l’ultimo report sul tema stilato da Istat, sono sempre meno le aziende italiane che erogano corsi di aggiornamento, lasciando i dipendenti in balia dei dubbi, senza occuparsi della crescita delle loro competenze. Da questo scenario che nasce /BeyondTheBox , la startup italiana per condividere le competenze, fondata da Aleksandra Maravic e Massimo Ciccarone , che mettono a disposizione oltre 2mila competenze in 1-to-1 condotte da esperti verticali nelle materie più disparate (dal settore legale all’amministrativo, dal digital alla vendita) in sessioni da 20-40 minuti, durata ideale per apprendere il più possibile prima della discesa ripida della curva di attenzione.

In gergo si chiama «social learning» , ovvero la formazione erogata da colleghi, amici, esperti che spiegano direttamente la soluzione al problema e che – a quanto sembra – funzioni benissimo: veloce e pratica, è facile da memorizzare. /BeyondTheBox ha così creato una piattaforma per far incontrare gli utenti che hanno bisogno di una sessione di approfondimento con esperti di settore (ad ora sono oltre 2mila competenze disponibili).

Insomma, un assaggio di ciò che sarà il futuro mondo del lavoro che si sta cercando di costruire: aperto, connesso e inclusivo.

LEGGI ANCHE Franco Amicucci e il segreto dell’apprendimento veloce

LEGGI ANCHE Dalla creazione di un sito web alla gestione delle pagine social: così le aziende ripartono dal digitalehttps://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2020/07/13/beyondthebox-lezione-consulenza-on-line