Make-up monocromatico, il trucco nude mulstitasking

L’evoluzione del trucco naturale, della serie «sono praticamente struccata», nell’ultima versione di tendenza accoglie il colore, per occhi, guance e labbra, ma a uno sola condizione: purché sia lo stesso per tutti e tre i punti del viso. Scoprite le sue regole d’oroTrucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Trucco monocromatico, l’ultimo trend tra le star Un tocco di blush che dalle guance migra verso gli occhi per poi posarsi sulle labbra. Così potrebbe essere descritto il viaggio di colore nel trucco monocromatico , il trend che molte star stanno provando sui loro volti facendo spuntare nuance calde e coloratissime su diversi punti del viso, portando gli anni di nude look verso un’altra dimensione.

Per scoprirla da vicino abbiamo interpellato Nikki deRoest, global make-up artist per Bobbi Brown , il brand dall’autentico spirito newyorkese, appena approdato in Italia, dopo 25 anni di storia scritta sui volti delle star e delle donne di tutto il mondo.

Le cose sono andate così: negli anni ottanta la make-up artist Bobbi Brown  lavorava nei backstage dove vedeva aumentare sempre più la frustrazione per non avere a disposizione un fondotinta che stesse bene su tutte le carnagioni. Per risolvere l’empasse era costretta a miscelare da sola diverse nuance per arrivare a quella giusta, finché per caso, dopo l’incontro con un farmacista, lancia nel 1991 il primo rossetto in 10 tonalità con base marrone, di cui il primo giorno sono stati venduti oltre 100 pezzi da Bergdorf Goodmanne. Convinta che la chiave del trucco sta nel sottotono di ogni donna, la tonalità sottostante della pelle che non cambia mai, Bobbi fa il passaggio da solo make-up artist a imprenditrice impegnandosi a far crescere il marchio in modo inclusivo offrendo una gamma di prodotti per tutte le tonalità della pelle. Nel 1995, Bobbi Brown, che ormai aveva conquistato molte star di Hollywood, vende il suo impero a Estée Lauder, mantenendo il claim originale: «Le donne vogliono sembrare loro stesse solo più carine e più sicure».

È stata, infatti lei tra le prime a parlare di make-up che c’è e non si vede, sovrapponendo nuance naturali per alimentare quell’attitudine del «sono praticamente struccata, onestamente», anche se si è stati mezz’ora davanti allo specchio per rimettersi in sesto.

SUL TRUCCO MONOCROMATICO

Quali sono le regole d’oro di un trucco monocromatico?

«L’obiettivo è trovare un’armonia tra colore del trucco occhi, labbra e guance».

Si può realizzare con un solo prodotto?

«Mi piace iniziare con un rossetto e poi utilizzo la stessa tonalità sulle guance, per poi dare un tocco anche sulle palpebre».

Come si sceglie la nuance da usare?

«Si può usare qualsiasi rossetto o blush in crema. Nel mio caso preferisco usare il Pot Rouge di Bobbi Brown e la mia nuance preferita è Blushed Rose. È così bella!».

Quali sono i plus di un trucco monocromatico?

«È bilanciato, ha un effetto incredibile e facile da realizzare. Credo che sia l’ultimo look “multi-tasker” perché si può creare un risultato così spettacolare molto velocemente, con sforzo minimo. E per chi non si sente sicuro nella scelta dei colori è un modo semplice per indovinare la tonalità giusta».

Quali sono le star che possono essere considerate ambasciatrici di questo look?

«Su Rosie Huntington-Whitely l’ho provato diverse volte, lei adora spalmarsi il blush sulle palpebre. Mi vengono in mente anche Hailey Bieber e Emma Robert, se penso a questo look. È sicuramente uno dei look che amo di più realizzare».

Da quale epoca prende ispirazione?

«Difficile da dire, ma forse il trucco monocromatico affonda le radici negli anni ’50».

LEGGI ANCHE 7 trend trucco per l’autunno-inverno 2019-2020

LEGGI ANCHE Tendenza make-up Autunno-Inverno 2019-20: il romanticismo è dark

LEGGI ANCHE Tendenza make-up A/I 2019-20: labbra «effetto bocciolo»

LEGGI ANCHE Tendenze make-up: il meglio dalle fashion week primavera-estate 2020https://www.vanityfair.it/beauty/make-up/2019/10/20/tendenze-trucco-autunno-inverno-2019-2020-make-up-monocromatico-bobbi-brown