Napoli-Inter, quel bacio di Gattuso per la sorella appena scomparsa

L’allenatore del Napoli Rino Gattuso ha appena perso la sorella Francesca, di 37 anni. Ed è a lei che ha mandato quel bacio prima della semifinale di coppa ItaliaRino Gattuso Rino Gattuso Rino Gattuso Rino Gattuso Rino Gattuso Un momento toccante prima del calcio d’inizio per Napoli-Inter (1-1) , seconda semifinale di Coppa Italia. Quando le squadre si sono incontrate a centrocampo, i due allenatori si sono abbracciati e c’è stato un minuto di silenzio allo stadio San Paolo per ricordare le vittime del Covid-19. In quegli attimi di commozione le telecamere hanno colto per qualche secondo l’espressione di Rino Gattuso, tecnico del Napoli, che ha rivolto lo sguardo verso il cielo, mandando un bacio: un saluto alla sorella Francesca, scomparsa il 2 giugno a 37 anni per una forma molto aggressiva di diabete. Dopo la fine della partita le sue parole commoventi: «Voglio ringraziare tutto il mondo del calcio, le persone che sono state vicine a me e alla mia famiglia. È stata dura. Dedico la finale ai miei genitori e a mia sorella».

Il tecnico del Napoli non ha mai voluto far mancare la propria vicinanza alla squadra e la triste notizie l’ha colto sul campo: Gattuso aveva saputo del dramma della sorella con una telefonata che era arrivata dalla mamma, mentre stava dirigendo un allenamento della squadra proprio in vista della semifinale di sabato sera contro l’Inter al San Paolo.

LEGGI ANCHE Milan, Rino Gattuso verso le dimissioni: anche l’addio è controcorrente

LEGGI ANCHE Gattuso, un pitbull dal cuore d’oro per il Milan

 https://www.vanityfair.it/sport/calcio/2020/06/14/rino-gattuso-napoli-inter-sorella-morta