Ora Google ti dice anche il titolo della canzone che hai in testa

Basta fischiettare e il motore di ricerca dà un nome al refrain che ci perseguita: ecco come provare la nuova funzioneCome scoprire la canzone che abbiamo in mente grazie a Google Come scoprire la canzone che abbiamo in mente grazie a Google Come scoprire la canzone che abbiamo in mente grazie a Google Come scoprire la canzone che abbiamo in mente grazie a Google Come scoprire la canzone che abbiamo in mente grazie a Google Ora Google ci dice (anche) qual è il titolo della canzone che stiamo canticchiando o anche solo fischettando: non c’è bisogno di testi, non serve il nome di un artista, basta un «Na Na Na» e il motore di ricerca dà un nome al refrain che ci perseguita. Tutto grazie a una nuova funzione disponibile con l’ultima versione della app di Google .

COME FUNZIONA

Basta toccare l’icona del microfono e poi sulla scritta «cerca una canzone» o chiedere «Hey Google, cos’è questa canzone?» su Google Assistant. A questo punto si può iniziare con il ronzio, e dopo 10-15 secondi Google fornisce la sua risposta: la lista di canzoni con più affinità con quella che ha ascoltato . Normalmente – come è successo a noi, provando – le risposte sono diverse versioni della canzone interpretate da artisti diversi, o dallo stesso artista con arrangiamenti diversi. Per ogni brano, poi, Google dà un link per vedere il video (su YouTube, naturalmente), ascoltarlo con la propria musicale preferita, o leggerne il testo.

La funzione per ora è disponibile in inglese sui dispositivi iOs e in 20 lingue su Android (incluso l’italiano) , ma l’intenzione di Google è aggiungere nuove lingue, e migliorare ulteriormente il meccanismo di ricerca, sfruttando le infinite possibilità dei suoi modelli machine learning, quelli che trasformano il nostro audio in una sequenza di numeri che rappresenta la melodia del brano per dare una risposta alla nostra domanda.

IL NUOVO GOOGLE

Questa nuova funzione che consente di riconoscere un brano anche solo dal ronzio, è una delle tante novità di Google rese possibili dall’Intelligenza Artificiale : sistemi di ricerca ancora più intuitivi e precisi annunciati dal colosso di Mountain View durante l’evento in livestream Search On.  Esempi? Da oggi fare ricerche, anche con chiavi di ricerca per iscritto, sarà più facile perché Google è in grado di correggere molti più errori di scrittura e dare suggerimenti più pertinenti, e presto diventerà più facile anche ricercare nei video perché sta lavorando a una tecnologia che consentirà di guardare esattamente il punto che interessa alla nostra ricerca. Per vedere come provare la nuova funzione sfogliate la gallery sopra

LEGGI ANCHE New Realities: Lenovo racconta come cambia il mondo grazie alle donne e alla tecnologia

LEGGI ANCHE Google lancia il nuovo Chromecast e Nest Audio

 

 https://www.vanityfair.it/lifestyle/hi-tech/2020/10/20/come-trovare-il-titolo-di-una-canzone-con-google