Ricchi con 3500 euro al mese, il calcolo francese funziona anche per noi?

Italia, Francia e Stati Uniti: chi sono i ricchi e come si calcola questa ricchezza? Le analisi fatte nel mondo segnano grandi ineguaglianzeGli italiani sono più ricchi degli americani . L’affermazione, diventata titolo di giornale, viene da un’analisi del fisico Carlo Rovelli presentata sul Corriere della Sera . Secondo la statistica che presenta è più alta per gli italiani la mediana, cioè la ricchezza dell’italiano medio rispetto all’americano medio, quello che è a metà fra i ricchi e i poveri. Non è la media statistica cioè la ricchezza divisa per la popolazione, dove i super-ricchi, per gli americani, alzano di molto l’asticella.

Il valore mediano è l’unità che occupa la posizione centrale nella distribuzione ordinata dei valori, detto tecnicamente, quindi il cittadino medio che, in Italia, pare essere più ricco del corrispondente d’oltreoceano. Minore è da noi il divario fra ricchissimi e poverissimi, la disparità economica. Questa analisi è stata contestata da chi ha fatto notare che l’americano mediano ha un patrimonio netto inferiore all’italiano, ma ha un reddito più alto e può migliorare il suo status sociale più facilmente.

La teoria e la sua confutazione riportano entrambe a domande a cui prova a rispondere un’analisi francese: Cosa significa essere ricchi? Chi lo è? L’Osservatorio delle ineguaglianze fondato dal giornalista economico Louis Maurin ha pubblicato il rapporto «I ricchi in Francia».

L’analisi fissa una soglia di ricchezza a 3470 euro al mese raddoppiando il reddito medio del 2017 per una persona sola. Nei calcoli un adulto vale un’unità, gli altri adulti e ragazzi sopra i 14 anni del nucleo familiare valgono 0,5 e i minori di questa età va a 0,3. Per una famiglia di quattro persone con figli sotto i 14 anni la cifra sale a 7287 euro al mese.

Facendo questi calcoli in Francia si contano 5,1 milioni di ricchi. I ricchissimi sono l’1% e hanno a disposizione 6650 euro al mese dopo aver pagato le tasse. Se la ricchezza si vuole calcolare invece sul patrimonio, compreso quello immobiliare, per essere ricchi bisogna avere 3 volte quello medio.

Dati paragonabili all’Italia? In parte sì, anche se stipendio medio, tassazione e servizi sono diversi. Lo somiglianza si vede soprattutto quando arriva all’immagine dei ricchi: due terzi fra i più ricchi e il 70% dei patrimoni più alti appartengono a persone che hanno più di cinquant’anni . Le categorie più ricche sono avvocati, medici, farmacisti, consulenti finanziati e agenti immobiliari. Fra questi una persona su tre vive nella regione di Parigi a rappresentare quelle differenze regionali che sono anche italiane.

LEGGI ANCHE La felicità fa i soldi, in viaggio verso la ricchezza consapevole

LEGGI ANCHE Metà della ricchezza del mondo è in mano a 26 «paperoni»

LEGGI ANCHE Coronavirus, italiani più poveri e alla ricerca di un lavorohttps://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2020/08/13/come-si-calcola-la-ricchezza-delle-persone