Sesso e Covid-19: dai baci ai rapporti orali, ecco a cosa fare attenzione nella Fase 2

Ritornare a vivere l’intimità sessuale dopo mesi di separazione e astinenza per via del lockdown può generare dubbi e piccoli timori in alcune coppie. Per fare chiarezza, ecco i suggerimenti degli esperti che aiutano a regolarsi con baci & Co.Curate l’igiene intima No ai rapporti occasionali Evitate rapporti orali/genitali Provate il sexting Evitate i rapporti sessuali in caso di positività al virus La fase 2 ha rimesso in contatto fisico anche le coppie di fidanzati che per diverse settimane hanno vissuto separatamente la loro quarantena. Il DCPM del 26 Aprile in vigore dallo scorso 4 Maggio ha stabilito infatti che ci si può spostare all’interno della propria regione per incontrare i propri congiunti, compreso il proprio partner non convivente. Anche se la voglia di avere rapporti sessuali dopo un lungo periodo di astinenza è tanta, ci sono alcune precauzioni da poter prendere per non mettere a rischio la propria salute e quella del partner. A suggerirle è la Società Italiana della Contraccezione (SIC). Vediamole nel dettaglio.

BACI PROIBITI?

La saliva e le secrezioni delle vie aeree superiori restano i principali veicoli di contagio del virus. Di conseguenza, è bene tener presente che il bacio può essere una via di trasmissione molto facile del Covid-19. «Sarebbe salutare, per il momento, evitare uno stretto contatto con chiunque non si conosca bene» dice Salvatore Caruso , professore di ginecologia e ostetricia all’Università di Catania, presidente della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica (FISS) e membro della Sic. «Il bacio può essere più rischioso del rapporto sessuale, ma è anche vero che non c’è alcuna intimità sessuale senza baci! Il consiglio, pertanto, è di evitare rapporti con partner occasionali» sottolinea l’esperto.

SESSO? NO A QUELLO «MORDI E FUGGI»

«Al momento soltanto in due studi il Covid-19 è stato trovato nei testicoli di un uomo e nel fluido vaginale di una donna. Sebbene pare sia molto remota la trasmissione del virus attraverso le secrezioni vaginali o il liquido seminale bisogna comunque fare attenzione e proteggersi durante i rapporti sessuali», suggerisce Franca Fruzzetti , responsabile dell’ambulatorio di endocrinologia e ginecologica dell’Ospedale Universitario Santa Chiara di Pisa e presidente della SIC. «Il preservativo, associato alla contraccezione ormonale, rappresenta sempre un’ottima arma anche di fronte a possibilità di rischio molto basse» precisa l’esperta. «Per coloro che hanno un partner fisso e hanno seguito le norme di igiene e distanziamento sociale, il sesso rimane sicuro e il bacio salutare. Di contro, per chi usualmente pratica una sessualità non monogama, più occasionale, il consiglio è di evitarla per salvaguardare la propria salute e quella degli altri», dicono gli esperti.

Volete saperne di più sull’argomento? Nella gallery trovate un vero e proprio vademecum messo a punto dalla Società italiana della contraccezione per vivere al meglio il sesso e l’intimità con il proprio partner, in questa fase 2.https://www.vanityfair.it/benessere/sesso/2020/05/13/sesso-covid-19-baci-rapporti-orali-occasionali-sessualita-coppia-contraccezione-precauzioni-coronavirus-fase-2