Sguardi di speranza

Idee make-up per la ripartenza: tra mascherine e distanze sociali, sarà il trionfo di ombretti e mascara. Con un obiettivo: gaurdare oltreCollistar Collistar Collistar Questo articolo è stato pubblicato sul numero 15 di Vanity Fair in edicola fino al 15 aprile

Il lavoro dei truccatori ha risentito molto delle misure per contrastare il virus? Lo chiediamo a uno dei più noti, Massimiliano della Maggesa, make-up artist di Collistar : «L’impatto è stato drammatico. Secondo i dati ufficiali, il 95% delle profumerie è chiuso e molti miei colleghi sono in cassa integrazione. Non sarà semplice neanche la ripresa, perché per truccare bisogna stare molto vicino alla cliente. Finché verrà mantenuta la prescrizione del metro di distanza, sarà difficile anche ricominciare a lavorare sui set fotografici. Nel nostro settore avverrà una ripartenza totale. Ci sarà per forza una selezione, con negozi che non riapriranno. Resisteranno solo le vere professionalità».

Cosa cambierà nel mondo del make-up finita la quarantena?

«Tutto. Sarà un mutamento epocale. Dovremo ripensare il nostro modo di vendere. Non potremo riprendere facendo provare uno stesso prodotto a più consumatrici nelle profumerie. Tramonteranno i tester, i campioni a disposizione delle clienti perché li provino su labbra, occhi o viso. Ci inventeremo degli stick monouso e faremo più tutorial sul web. L’approccio sarà emozionale, visto che non potrà più essere tecnico. Potremo dare consigli, ma non truccare».

Evolverà anche il rito del make-up?

«Sta già cambiando. Su Amazon, per esempio, sono aumentate le vendite di mascara, perché l’uso della mascherina rende superfluo il rossetto e il trucco punta sullo sguardo. In questo senso la collezione primavera-estate Milano by Day di Collistar corrisponde alla semplicità che ricerchiamo: BBcream per correggere l’incarnato, blush per dare colore, gloss per le labbra e stilo verdi o celesti per le palpebre.Avremo voglia di tornare a prodotti basici, a riti che ci facciano stare bene».

LEGGI ANCHE L’Italia siamo noi, il nuovo numero di Vanity Fair a sostegno delle imprese italianehttps://www.vanityfair.it/beauty/make-up/2020/04/13/trucco-occhi-coronavirus-no-rossetto