Sondrio Festival: i documentari dalle più belle aree protette del mondo

Dal 14 al 29 novembre, quest’anno il festival internazionale di documentari si scopre on line. Ecco come partecipareSondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Sondrio Festival streaming edition 2020 Se non possiamo viaggiare, possiamo lasciare che il mondo entri in casa. Il nuovo invito a provare arriva da uno dei più eclettici festival internazionali di documentari: il Sondrio Festival. Quest’anno, da 14 al 29 novembre, consentirà di vedere in streaming documentari girati nelle più affascinanti aree protette del mondo .

Basterà collegarsi al sito www.sondriofestival.it   per guardare da casa propria, e gratuitamente, su pc, tv, smartphone o tablet i 14 documentari in concorso. Offriranno un viaggio tra Germania, Italia, Kenya, Messico, Canada, Svizzera, Russia, Stati Uniti, Botswana, Spagna e Cina in cui riscoprire la bellezza della natura, ma anche ecosistemi in sofferenza .

Così partecipare a questo festival diventa un modo per evadere e sentirsi ancora a contatto con le meraviglie del mondo, ma anche per rendersi conto di quanto siano vulnerabili  e quindi non dimenticare quanto sia importante fare la propria parte per proteggerle.

Ciascuno dei documentari, selezionati fra i 78 provenienti da una quindicina di nazioni diverse, sarà preceduto dalla presentazione a cura dell’attrice Gigliola Amonini  e dal commento del conduttore, giornalista e divulgatore scientifico Alessandro Cecchi Paone , già testimonial dell’evento, che introdurrà gli spettatori alla visione dei filmati. «Ormai mi ritengo un amico di Sondrio Festival – sottolinea Cecchi Paone – e sono felice di presentarlo in questo anno difficile, perché passata l’emergenza dovremo riflettere sull’importanza di trovare un equilibrio fra il progresso e la protezione della natura . Mangiamo troppo ma molte persone non hanno di che nutrirsi, non dobbiamo svuotare gli oceani di pesce né distruggere le foreste tropicali o inquinare l’acqua. Sono necessari nuovi stili di vita». Nella gallery sopra alcune foto

Per vedere i documentari basta accedere a sondriofestival.it e scegliere a quali assistere a partire dal 14 novembre. La visione è completamente gratuita e offerta ad un massimo di 2500 persone a documentario, per una platea potenziale di 35.000 spettatori. Qui il link all’evento Facebook.

LEGGI ANCHE Un pensiero positivo: il video della riserva di Torre Guaceto vista dall’altohttps://www.vanityfair.it/viaggi-traveller/notizie-viaggio/2020/11/14/sondrio-festival-documentari-dalle-piu-belle-aree-protette-del-mondo