Swiss Original Handmade Creative Project: a Milano la mostra sul talento creativo

Dal 13 al 17 novembre all’Overstudio sono esposte le opere vincitrici del concorso voluto da Emmentaler Switzerland per promuovere l’originalità “hand made” e premiare chi mette in gioco la propria capacità creativaEmmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Emmentaler Switzerland: a Milano la mostra sul talento creativo Esprimere in maniera genuina il proprio talento, dare vita a una creatività artigianale. È stato questa la sfida lanciata da Emmentaler Switzerland la scorsa primavera, alla quale hanno risposto 450 artisti di 55 paesi, di cui 26 nazioni europee . Obiettivo primario la raccolta, la valorizzazione e la messa in mostra di una selezione di opere fisiche e digitali per rivisitare in chiave innovativa e disruptive i valori fondanti della grande tradizione artigianale del formaggio con i buchi: dalle origini della sua produzione che risalgono al XIII secolo, Emmentaler ancora oggi è preparato interamente a mano grazie alla sapienza dei maestri caseari, che preservano un atteggiamento paziente, rispettoso verso la natura e tutti gli esseri viventi coinvolti , grazie a un know-how tramandato attraverso i secoli.

Il risultato è Swiss Original – Handmade Creative Project , la mostra negli spazi dell’Overstudio di Milano, che dal 13 al 17 novembre 2019 espone le opere vincitrici del concorso, insieme a quelle che hanno ricevuto una menzione speciale. Una selezione difficile, tra 450 opere realizzate nei più svariati supporti e tecniche: scultura, pittura, ceramica, collage, stampe 3D, digital artwork, fotografie e video . Le opere sono state valutate dalla giuria composta dalla community online di Desall, (innovativa piattaforma di talenti creativi) e da un panel di esperti composto da Andrea Amichetti , fondatore della testata Zero , Stefano Aronica , Consortium Emmentaler Switzerland, Giovanna Frova , Switzerland Cheese Marketing Italia, Maria Cristina Galli , vicedirettore dell’Accademia di Brera, Michael Krohn , Università delle arti di Zurigo e Cumulus Association, Stefano Maffei , direttore PoliFactory, Massimo Bruto Randone , curatore della mostra e fondatore di SosDesign, l’editore e poeta Antonio Riccardi e il noto fotografo di moda Toni Thorimbert .

Tra i criteri di giudizio: originalità, storia, metodologia e naturalmente l’handmade (l’evidenza della qualità manuale di esecuzione, nel caso di opera fisica, o l’evidenza della tematica della manualità nel caso di opera digitale). Le opere vincitrici nelle 4 categorie creative, artwork, video, fotografia e short message story , svelate nel corso della serata del 12 novembre (vincitrici di un premio in denaro – primi premi da 5.000 euro e menzioni da 1.000 euro) sono in mostra negli spazio dell’Overstudio di Milano insieme a tutte le opere ritenute d’interesse espressivo.

La mostra-evento è realizzata con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Brera e il supporto di Cumulus, l’unica associazione a livello globale a occuparsi di educazione e ricerca nel campo dell’arte e del design.

www.emmentaler.chhttps://www.vanityfair.it/vanityfood/food-news/2019/11/13/swiss-original-handmade-creative-project-milano-la-mostra-sul-talento-creativo