Taglio corto, come lo gestisce in quarantena Úrsula Corberó

@ursulolita

Tokio de «La casa di carta» ha mostrato in un video come taglia la frangia del suo taglio mullet durante il lockdown. Impariamo da lei e con i consigli dell’esperto prepariamo il pixie cut a diventare bobI tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 I tagli corti della primavera-estate 2020 Solo Úrsula Corberó, Tokio de La casa di carta (la stagione numero 4 è adesso su Netflix) poteva dimostrare il suo carattere audace e impulsivo da «Maserati» anche durante la quarantena a casa, che sta trascorrendo a Buenos Aires con il compagno Chino Darín.

In un’intervista video durante il programma spagnolo La Resistencia , ha mostrato la sua arte di hair stylist. L’attrice ha infatti dimostrato in diretta come si prende cura della frangia del suo taglio mullet che sistema da sola abitualmente e non solo a causa della quarantena forzata. Úrsula ha preso le forbici e ha spiegato al collega Jaime Lorente (Denver de La casa di carta ) con lei in video-intervista, come si fa. La tecnica è quella del torchon: Úrsula ha arrotolato un ciuffo davanti e con la punta delle forbici ha tagliato il torchon in più movimenti, così da ricreare i diversi livelli che caratterizzano il suo look spettinato. Le forbici non erano delle migliori e alla fine ha dovuto desistere dal tutorial live,« fa lo stesso, tanto non uscirà di casa per almeno un mese», ha commentato.

Per non fare errori abbiamo chiesto a Lorenzo Marchelle, hair stylist di Alfaparf Milano i consigli per gestire il taglio corto durante la quarantena.

«Per prima cosa suggerisco di tagliare il minimo indispensabile e di preoccuparsi solo della frangia e della parte anteriore del taglio, lasciando stare la parte posteriore. È quasi impossibile, infatti, riuscire ad accorciare i capelli sulla nuca. Il rischio è di fare dei buchi e di rovinare la struttura del pixie cut», dice Marchelle.

PIXIE CUT DA FRANGIA A CIUFFO

«Dall’inizio del lockdown i capelli saranno cresciuti circa di tre centimetri. Chi ha il taglio pixie può trasformare la frangia in un ciuffo. Per crearlo, li porto in avanti formando un semicerchio da sopracciglio a sopracciglio, a questo punto taglio il ciuffo solo dal lato in cui voglio farlo girare. È importante non tenere mai la forbice piatta, ma sempre di punta. In questo modo, si tagliano i capelli procedendo per ciocche sottilissime e si scongiurano i grandi errori».

COME PAREGGIARE IL PIXIE CUT

Da pixie a bob, è la naturale progressione del taglio corto in quarantena. «Dopo aver tagliato il ciuffo, porto i capelli frontali davanti in caduta naturale, li divido con una riga centrale e con la punta delle forbici sistemo eventuali asimmetrie. Il mio consiglio è di non toccare la parte posteriore dei capelli e di seguire la scalatura già eseguita dal parrucchiere, limitandosi ad accorciare leggermente la lunghezza. Per un look alla “Tokio” , lasciate asciugare i capelli al naturale, per un effetto più stropicciato e sbarazzino».

LEGGI ANCHE Come tagliare i capelli da uomo a casa

LEGGI ANCHE Emergenza frangia: come tagliarla da sola mentre i saloni sono chiusihttps://www.vanityfair.it/beauty/capelli/2020/04/13/taglio-corto-come-se-lo-sistema-quarantena-ursula-corbero