Winnie Harlow taglia i capelli cortissimi e abbandona la sua chioma XL

Non è sempre facile decidere di passare da lunghezze XL a XS, ma la modella Winnie Harlow con coraggio ha stravolto il suo look. E con il suo nuovo bowl cut è ancora più incisivaCapelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Capelli ricci corti: come gestirli Sarà pur vero che le lunghezze XL sono tornate sotto i riflettori ma c’è sempre chi va contro corrente e invece di far crescere i capelli li taglia, corti, molto corti. È il caso della modella Winnie Harlow che in un recente post ha mostrato un look completamente diverso dal solito, ha abbandonato la sua lunghissima chioma corvina per dare libertà al suo riccio  con un bowl cut corto molto sbarazzino.

Questo taglio che è entrato nel radar dei social da quando l’attrice Charlize Theron l’anno scorso l’ha scelto come suo signature look è stato interpretato dalla modella con vitiligine in una versione molto più relaxed, con uno styling più naturale capace di far esplodere i suoi ricci.

Quando si parla di texture curly  non è sempre facile fare la scelta giusta, c’è un dilemma da risolvere, ovvero portarli morbidi e fluffy oppure  più definiti. «Nel primo caso, basta applicare sui capelli bagnati, un prodotto specifico per ondulare i capelli e asciugarli dividendoli in ciocche da raccogliere nella mano e accompagnare dalla punta alla radice per poi scaldarli con il flusso d’aria lento e rilasciare dopo che la ciocca si è raffreddata. Per ricci più definiti , dividere in ciocche i capelli bagnati, arrotolarle su se stesse e fissarle alla testa con i becchi d’oca. Procedere con l’asciugatura a phon caldo e completare con il diffusore», raccomanda Renato Caca, hairstylist Evos Parrucchieri.

«Evitare la spazzola perché tenderebbe a increspare , ma usare sui capelli bagnati un prodotto styling ad hoc e non toccarli più fino alla fine dell’asciugatura. In questo modo il design del riccio rimane definito e naturale. Nei giorni successivi alla detersione, smuovere i capelli direttamente con le mani, aggiungendo prodotti a base di oli idratanti ».

E continua: «Mai asciugare i capelli con l’aria troppo calda e diretta del phon . Altrimenti il riccio tende a lisciarsi. Evitare prodotti di styling a capelli asciutti per non appesantirli».

LEGGI ANCHE Tagli capelli corti, medi, lunghi: idee da star e non solo (per andare dal parrucchiere pre-lockdown totale)

LEGGI ANCHE Capelli ricci: guida anti-secchezza, 4 step infallibili

LEGGI ANCHE Come colorare i capelli ricci

LEGGI ANCHE Capelli ricci, come farli in poche mosse (anche per gli uomini)https://www.vanityfair.it/beauty/capelli/2020/11/13/winnie-harlow-tagli-capelli-ricci-corti-bowl-cut-donna-uomo-idee-foto